A chi affidarsi per fare analytics

Google Analytics è uno strumento gratuito messo a disposizione da Google, che permette ai web master di monitorare qualsiasi tipo di attività si svolga all’interno del proprio sito web o blog. La piattaforma mette a disposizione un pannello di controllo, tramite cui è possibile verificare il traffico di ogni singola pagina, le statistiche inerenti ai visitatori, le azioni compiute da essi e tanti altri dettagli che possono risultare decisivi per il successo del proprio sito web. Di seguito, una lista di alcuni dati rilevati da Google Analytics:

Spam Filter with Shield Icon - Red Button on Black Computer Keyboard.

• Provenienza geografica visitatori
• Provenienza web visitatori (es: Google)
• Lingua visitatori
• Browser e sistema operativo utilizzato
• Dispositivo utilizzato
• Tipologia pagine visitate
• Numero pagine visitate
• Dati sul genere e sull’età dei visitatori

Perché è importante Google Analytics

Lo scopo di Google Analytics, però, non si limita alla semplice visualizzazione di statistiche. Visualizzare i dati relativi al traffico, ai dettagli sui visitatori e alle pagine visitate può essere affascinante, ma totalmente inutile se quei dati non vengono utilizzati per migliorare il proprio sito web. Le statistiche rilevate da Google Analytics devono essere a loro volta analizzate, per capire dove il sito può essere potenziato e, di conseguenza, dove la nostra attività su Internet può essere migliorata. Sia che si tratti di un’azienda che offra servizi, di un blog o di un e-commerce, c’è sempre un potenziale che il nostro sito non sfrutta: Google Analytics aiuta ad individuarlo e, se si è capaci, a sfruttarlo per potenziare il brand su Internet e per concentrare le visite sulle pagine più importanti.

Perché rivolgersi ad un professionista certificato

L’analisi dei siti web e delle statistiche è una scienza e, in quanto tale, presuppone che ad occuparsene sia un professionista: i numeri, infatti, diventano utili solo quando rappresentano la base per un progetto volto a migliorarli. Questo implica che chi si occupa di Google Analytics sia in grado di interpretarli correttamente secondo diverse chiavi di lettura, di sviluppare un obiettivo e di pianificare una strategia per raggiungerlo. Proprio per questo è sempre il caso di rivolgersi ad un professionista che abbia conseguito l’esame di certificazione di Google Analytics presso enti approvati da Google: si tratta di una qualifica che testimonia la perfetta dimestichezza con tutti gli strumenti appartenenti alla piattaforma, oltre alla conoscenza degli altri strumenti pubblicitari che Google mette a disposizione di chi gestisce un sito web.