Meizu i cellulari di ultima generazione

Gli appassionati di nuove tecnologie e quelli che, come me, amano essere sempre tra i primi a sperimentare i prodotti di nuova generazione, apprezzeranno smisuratamente il nuovo Meizu M2 Note.

A luglio 2015 questo smartphone divenne disponibile all’acquisto dall’Italia, con versione internazionale e una semplicità di ordinazione sbalorditiva. Non mi sono fatto scappare la notizia, e scovato il negozio partner Meizu più vicino, l’ho ordinato nella colorazione Gray, ma anche la white risulta accattivante.
Si trova a partire da 150 euro, le fasce variano in base a spedizione, offerte, colori e accessori; in ogni caso non supera i 199 euro. Io l’ho pagato completo di tutto, 179 euro e posso assicurarvi che per uno smartphone del genere è un prezzo davvero basso, per non dire ridicolo.


Stiamo parlando di uno smartphone con ben 32 GB di memoria, più una memoria espandibile con micro SD che arriva fino a 128 GB. Capite da voi che lo spazio d’archiviazione non mancherà di certo, è la prima volta che cambiando cellulare, non ho dovuto rinunciare a foto o video, spostandole magari su PC per non intasare la memoria.
Il sistema operativo Android 5.5 assicura una funzionalità intuitiva e di ottimo livello, supportato da un processore 8 Core di Mediatek con 2 GB di RAM.
Il display vi emozionerà per l’esplosione di colori, circa 16 milioni, che renderanno i menù e le applicazioni ancor più interattive. Sulla scheda tecnica si legge: 5.5 pollici. E li ha davvero, ma pensavo, prima di tenerlo tra le mani, che risultasse scomodo un 5.5 pollici, visto l’ovvio rapporto elevato tra corpo del cellulare e schermo. Meizu M2 Note è stato in grado di stupire anche su questo, merito della geniale struttura: tutta la superficie viene, infatti, utilizzata! Abbiamo uno smartphone alto 150 mm, spesso 8,7 mm e largo 75,2 ma con un peso di appena 149 grammi. Diviene così, maneggevole e pratico da usare, grazie anche alla cover satinata che permette un’impugnatura migliore. Esteticamente, il Meizu è coadiuvato dall’ottima fotocamera posteriore, posta proprio al centro, con 13 Megapixel e una risoluzione di 4160×3120 Megapixel.
Piena soddisfazione per ciò che riguarda la connettività Dual-Sim e l’autonomia fino a 20 ore, con diverse opzioni di risparmio energetico da impostare secondo esigenze.
Vi suggerisco di fare come me e acquistarlo con firmware internazionale, per avere maggiore fluidità del Sistema operativo-Flyme. A questo prezzo, Meizu M2 Note è uno smartphone di ultima generazione che dovete provare.

Xiaomi, il made in china è anche altro

La tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni trasformando il nostro modo di vivere e influenzando ogni attimo della nostra giornata. Il cellulare è uno degli oggetti figli della tecnologia che più è entrato a far parte della nostra quotidianità, oramai nei paesi più sviluppati ogni persona ha in media circa due cellulari, poiché la maggior parte li giustifica dicendo che ne posseggono uno per il lavoro e almeno un altro per la famiglia e gli amici, senza essere così, disturbati durante le ore non di lavoro.
Come detto in precedenza, la tecnologia ha fatto passi da gigante, trasformando i classici cellulari di una volta in veri e propri mini computer portatili, oramai i nuovi cellulari hanno una tecnologia così avanzata che offre all’utente delle opzioni che fino a pochi anni fa erano impensabili, e il grandi maestri della tecnologia del mondo asiatico, dopo ai giapponesi sono i cinesi, che oltre alle tante chiacchiere e al loro modo pratico e rapido di creare le cose, hanno sviluppato un modo tecnologico veramente all’avanguardia, originale e senza nulla da essere inferiore alle più famose aziende di telefonia sul mercato in questo momento.

Possiamo vedere ad esempio come uno smartphone xiaomi sia un fantastico cellulare, originale e con una delle ultime tecnologia inventate. Composto da uno schermo touch screen e compatibile con migliaia di applicazioni scaricabili semplicemente dallo store, nulla da invidiare la fotocamera interna ed esterna, con chissà quanti pixel per far venire al meglio le foto ed immortalare i momenti più importanti della nostra vita.
Insomma, la Cina e la produzione cinese non è sono quello che conosciamo noi, o quello che viene presentato dai media o che i proprietari di appartamenti e locali  affittano per le classiche fabbriche o venditori di tutto un po’ senza limiti ed ingordigia, facendo crollare l’economia del proprio paese , la Cina è anche alta tecnologia e voglia di restare al passo con i tempi e soddisfare al meglio le richieste degli utenti che abituati ad essere coccolati con tutte queste belle e fantastiche novità, desiderano con una voglia irrefrenabile sempre di più.