La storia della tappezzeria

La tappezzeria è un’arte molto antica, infatti i primi reperti archeologici risalgono al periodo degli antichi Egizi, i quali, conosciuti proprio per i loro gusti e le scelte di ornamentare qualsiasi cosa, dando importanza ad ogni oggetto posseduto, oltre al proprio corpo che amavano curare e tenere come un trofeo. Sono stati rinvenute delle sedute imbottite e tappezzate di tessuti decorati ed ornamentati con decori e scritte sacre.
La tappezzeria napoli è considerata una vera e propria arte – artigianale, proprio per i prodotti che nascono dalle mani di artigiani esperti e che riescono a creare degli oggetti unici e minuziosamente definiti. Entra a far parte del lavoro artigianale proprio per il modo in cui vengono lavorati gli oggetti, una lavorazione assolutamente fatta solo e soltanto dagli artigiani che non potranno mai essere sostituiti da robot automatici e creare una serie di prodotti in serie. Anche se l’industrializzazione ha portato ad automatizzare molti passaggi, alcuni, quelli più importanti sono sempre svolti dall’uomo, che ha un occhio ed una manualità che la macchina non potrà mai avere.


Il termine tappezzeria, oltre ad indicare l’arte – artigianale indica anche il luogo in cui il tappezziere sviluppa modelli ed oggetti unici, un laboratorio stracolmo di stoppa e tagli, il luogo dove l’artigiano da il meglio di se e sviluppa delle opere adatte ad ogni cliente, rispettando i suoi gusti ma dando comunque una sua impronta personale, facendosi riconoscere da tutti.
Dagli antichi Egizi ad oggi la tappezzeria ha sempre avuto un ruolo importante, lasciando anche una propria impronta nella storia e soprattutto nell’arte, dove tutte le epoche che hanno avuto una forte influenza hanno cambiato, oltre al modo di vivere, di vestirsi, hanno reso la tappezzeria uno dei modi per identificarsi e rendersi riconoscibili anche dopo tanti anni, associando un tipo di tessuto e di tappezzeria ad un periodo storico ben preciso Ad esempio tutti associano una tappezzeria sgargiante, colorata e con fantasie geometriche al periodo degli anni 70’, dove si voleva rivoluzionare tutto e soprattutto i giovani volevano staccarsi da quel mondo monotono ma lasciare il segno per le generazioni future.
La tappezzeria fa parte della nostra storia e senza saperlo è uno dei modi in cui riusciamo ad esprimere i nostri gusti e ciò che ci piace.