Il nome e il branding: tutte le caratteristiche

La scelta di un nome per fare branding è fondamentale. Il nome rappresenta un’azienda e tutte le sue sfaccettature, rappresenta la sua anima, la sua mission e la sua vision.

Ecco per quale motivo è importante sceglierne uno che rappresenti la propria azienda ed il proprio marchio totalmente. 

Le caratteristiche fondamentali che un nome adatto al branding dovrebbe avere è:

  • brevità: non eccessivamente ma deve essere breve e conciso;
  • facile: da scrivere, da pronunciare e da ricordare per essere facilmente spendibile nel mercato;
  • no doppi sensi: scegli un nome che sia privo di fraintendimenti e di giochi di parole per evitare di creare accostamenti spiacevoli con il nome del tuo business;
  • copyright: dev’essere originale e non simile ad altri. È per questo che bisogna fare una ricerca di mercato e di domini per poter comprendere se il nome che hai pensato, sia libero e si possa usare;
  • neologismi: crea degli accostamenti divertenti che richiamino sia per suono che per immaginario delle parole o crea un acronimo con il nome dei soci dell’azienda o scegli un nome palindromo.

Andando oltre la base di queste premesse per il naming, adesso si comprende quali sono le caratteristiche e le peculiarità che dovrebbe avere un nome per essere corretto.

 Caratteristiche

Tante sono le caratteristiche per avere un nome adatto. Partendo dal concetto che “ i contenuti sono importanti”, secondo la rivista E-commerce Growth, la prima dalla quale si deve partire è che il nome dev’essere persuasivo. Deve convincere infatti una persona ad usufruire di un servizio o di un prodotto. Si deve quindi andare oltre i giochi di parole, ma attraverso delle ricerche di mercato fatte nella fase ex-ante. 

Inoltre, il nome dev’essere memorabile, deve far evocare nella mente di chi lo ascolta emozioni, sensazioni forti, che abbiano un potere seduttivo! Il naming, per essere valido dovrà essere emozionale e distintivo. Emozionale perché bisogna entrare nel cuore e nella mente delle persone per creare un legame affettivo con loro ed essere memorabili, mentre, distintivo perché si deve distinguere il proprio prodotto con altri prodotti presenti sul mercato. Quindi bisognerà distinguerlo in particolar modo nella stessa fetta di mercato che si occupa.

Dopo aver avuto questi consigli, seleziona un naming adatto al tuo brand in base a tutti questi consigli e caratteristiche e rendi il tuo marchio un vero e proprio oggetto di desiderio per i tuoi clienti presenti e futuri.