Il nome e il branding: tutte le caratteristiche

La scelta di un nome per fare branding è fondamentale. Il nome rappresenta un’azienda e tutte le sue sfaccettature, rappresenta la sua anima, la sua mission e la sua vision.

Ecco per quale motivo è importante sceglierne uno che rappresenti la propria azienda ed il proprio marchio totalmente. 

Le caratteristiche fondamentali che un nome adatto al branding dovrebbe avere è:

  • brevità: non eccessivamente ma deve essere breve e conciso;
  • facile: da scrivere, da pronunciare e da ricordare per essere facilmente spendibile nel mercato;
  • no doppi sensi: scegli un nome che sia privo di fraintendimenti e di giochi di parole per evitare di creare accostamenti spiacevoli con il nome del tuo business;
  • copyright: dev’essere originale e non simile ad altri. È per questo che bisogna fare una ricerca di mercato e di domini per poter comprendere se il nome che hai pensato, sia libero e si possa usare;
  • neologismi: crea degli accostamenti divertenti che richiamino sia per suono che per immaginario delle parole o crea un acronimo con il nome dei soci dell’azienda o scegli un nome palindromo.

Andando oltre la base di queste premesse per il naming, adesso si comprende quali sono le caratteristiche e le peculiarità che dovrebbe avere un nome per essere corretto.

 Caratteristiche

Tante sono le caratteristiche per avere un nome adatto. Partendo dal concetto che “ i contenuti sono importanti”, secondo la rivista E-commerce Growth, la prima dalla quale si deve partire è che il nome dev’essere persuasivo. Deve convincere infatti una persona ad usufruire di un servizio o di un prodotto. Si deve quindi andare oltre i giochi di parole, ma attraverso delle ricerche di mercato fatte nella fase ex-ante. 

Inoltre, il nome dev’essere memorabile, deve far evocare nella mente di chi lo ascolta emozioni, sensazioni forti, che abbiano un potere seduttivo! Il naming, per essere valido dovrà essere emozionale e distintivo. Emozionale perché bisogna entrare nel cuore e nella mente delle persone per creare un legame affettivo con loro ed essere memorabili, mentre, distintivo perché si deve distinguere il proprio prodotto con altri prodotti presenti sul mercato. Quindi bisognerà distinguerlo in particolar modo nella stessa fetta di mercato che si occupa.

Dopo aver avuto questi consigli, seleziona un naming adatto al tuo brand in base a tutti questi consigli e caratteristiche e rendi il tuo marchio un vero e proprio oggetto di desiderio per i tuoi clienti presenti e futuri. 

Campioncini profumo, indispensabili

Sono molti quelli che devono indossare necessariamente una goccia di profumo prima di uscire, come se fosse parte integrante della loro pelle, una vera e propria beauty routine.

Per gli amanti del profumo il desiderio è uno: averne uno riconoscibile, intenso, unico e speciale. Ma non è sempre è possibile.
Lo sappiamo tutti che la scelta del profumo è davvero ardua, da sempre!

Per gli amanti delle fragranze intense i profumi forti, per gli amanti dei toni leggeri invece profumi freschi. Ma il vero problema è uno: siamo sicuri che il profumo mantenga la propria intensità tutto il giorno? Gli intenditori del profumo anche in questo caso si dividono in due parti: quelli che preferiscono la delicatezza che sbiadisce, e chi ama invece che la fragranza al 100% distinguibile.
Ecco allora in questi casi la soluzione è una: il campioncino profumo Jolie profumerie. Parliamo di un profumo formato mini che potrebbe quasi essere invisibile.

Un profumo pensato in una boccetta.
Comodo e facile da usare, il profumo in campione è pensato per essere portato ovunque.
I campioncini profumo sono flaconcini che contengono quantità ridotte. Questi campioncini si comprano in profumeria e ti permettono di portare a casa il profumo che ti ha colpito di più, chiaramente in una dose piccola.
È il prodotto di assaggio che permette di provare letteralmente sulla tua pelle una nuova fragranza. I campioncini di profumo sono davvero pratici!
Se sei un’amante del cambiamento e non sei fedele alla solita fragranza, il campioncino potrebbe permetterti di valutare più profumazioni. Acquistare un campioncino profumo vuol dire evitare l’annoso problema della boccetta di profumo, abbandonata lì nell’angolo.
L’economicità del prodotto, la possibilità di regalare profumazioni sempre diverse alla propria pelle, si unisce alla trasportabilità, una qualità importantissima del campioncino profumo. 

Porta con te il comodo formato tascabile

I campioncini profumo sono perfetti e tascabili.
Piccoli e pratici, molto simili alle boccette classiche, i campioncini profumo possono essere portati ovunque perché facilmente tascabili. Perfetti per un viaggio, ideali per essere riposti in borsa o nel portagioie, il campioncino profumo è il vero must have per la giusta beauty routine.
Perfetti quando sei di corsa e hai bisogno di essere impeccabile per un appuntamento, il campioncino perfetto, essendo tascabile, non occupa spazio e ti permette di arrivare profumato all’appuntamento, senza occupare spazio. La rivoluzione infatti è questa.
Gran parte dei campioni distribuiti dal big permettono anche di farti provare fragranze nuove. 

Estate: tempo di giardinaggio

Cosa succede quando le giornate si allungano e il tempo sembra dilatarsi? Succede che finalmente è la stagione del giardino! Un momento speciale per chi ha la fortuna di possedere un piccolo quadrato di terra dietro casa. L’inverno, infatti, non permette di sfruttare il giardino, a meno che non sia coperto e le giornate non siano particolarmente calde e belle. Perciò, dalla primavera fino all’autunno, ecco che finalmente si ripopola questo spazio verde. Sede, ombrelloni, gazebi, decori vari, tutto quello che aiuta a goderselo viene spolverato o rimesso a nuovo, magari approfittando anche delle offerte che gli e-commerce come Evocasa offrono. 

Ad ognuno il suo giardino

Pensare ad un piccolo spazio verde dietro casa fa nascere tanti piccoli o grandi desideri, legati a ciò che si intende fare per sfruttarne al meglio ogni millimetro. È qui che si mette in gioco la propria personalità. Il giardino può diventare uno spazio privato in cui dedicarsi ai propri hobby e alle proprie passioni, o anche un luogo paradisiaco in cui dondolarsi su un’amaca. In entrambi i casi sono necessari i giusti accessori per dare vita al giardino perfetto.
Per chi si diletta con rastrelli e semi ecco che gli attrezzi da coltivazione possono fare al caso suo: 

  • sistemi di irrigazione autonoma per dare la giusta quantità d’acqua senza pensieri;
  • soffiatore per foglie per tenere più pulito giardino e viale;
  • avvolgitubo per tenere in ordine il tubo di irrigazione senza temere di inciamparci dentro;
  • tosaerba e decespugliatori di vari tipi così da avere sempre tutto quello che serve;
  • cesoie e coltellini da innesto da vero giardiniere esperto;
  • concimi e terricci vari per dare alle tue piante la giusta coccola.

Per chi invece preferisce rendere il giardino una piccola oasi di relax ecco alcuni consigli di arredo:

  • poltrone sospese per dare quel tocco di classe che non guasta mai;
  • amache a due posti per rilassarsi in due;
  • salottini in rattan per offrire un aperitivo agli amici;
  • fioriere dal design particolare per riempire con stile ogni angolo;
  • vasi sospesi da appendere al gazebo;
  • luci ad energia solare per creare atmosfera;
  • cuscini colorati per dare un tocco di classe e di caratterizzazione.

Questi sono alcuni consigli che se seguiti possono dar forma alle tue idee e dare al tuo giardino una personalità unica che nasce dalla tua! A prescindere da se sei un tipo da giardinaggio o uno da arredo, ciò che non deve mancare è una poltrona in cui rilassarsi all’ombra del tuo albero più bello. 

Pasta biologica senza glutine: tutti i segreti

Abbiamo spesso sentito parlare di cibo biologico.
Questo ha avuto una richiesta maggiore rispetto ai classici alimenti che troviamo comunemente sugli scaffali, soprattutto negli ultimi anni. Al biologico tendenzialmente associamo salute e qualità. Ed è realmente così perché i cibi biologici sono alimenti che crescono senza l’aiuto degli additivi chimici e di tutti i concimi artificiali creati dagli uomini per accelerarne la crescita e potenziarne la produzione. Scegliere prodotti biologici vuol dire mettere al primo posto la natura, il rispetto del pianeta e soprattutto il rispetto verso noi stessi ecco perché nel corso degli anni il cibo biologico è diventato la scelta preferita da molti, clicca qui e visita il sito online di Bioitalia.
Il biologico, che rispetta la stagionalità e restituisce il giusto gusto ai prodotti, mette al primo posto il benessere di tutti ecco perché ha abbracciato con gli anni, le richieste di ognuno. 

Da qui la nascita di prodotti specifici nati ad hoc per venire incontro le esigenze di tutti.
La pasta biologica senza glutine infatti ha rappresentato in questo caso la vera rivoluzione.
La pasta è il piatto per eccellenza al quale nessun italiano sa rinunciare, e perché allora farlo se si è intolleranti al glutine? La risposta è stata immediata e ha portato in tavola la vera trasformazione. La pasta senza glutine biologica Bioitalia permette di regalare gusto e intensità alla pasta. 

La pasta senza glutine: come condirla 

La pasta biologica senza glutine è davvero la scelta giusta se si ha a cuore il proprio benessere e quello del pianeta. Come per tutti i tipi di pasta, per presentarla in tavola necessita di un’importante fantasia e tanto tanto gusto. Certo parliamo di una tipologia di pasta che necessita della giusta accortezza per quanto riguarda la cottura.
Assaggiamone sempre un po’ prima di decidere se servirla o meno in modo da assicurarci che la cottura sia giusta. E poi via con il condimento!

Sfatiamo i falsi miti innanzitutto. In generale la pasta senza glutine può essere condita come la pasta tradizionale, molto semplicemente. Quindi sugo e pesto sono i sughi ideali. Si può optare anche per un condimento meno intenso quando la pasta senza glutine è quella a base di legumi. Non lasciamoci spaventare dunque, la pasta biologica si preoccupa davvero di tutti ecco perché pensa a soddisfare ogni palato.
Un buon piatto di pasta rappresenta per molti un vero piacere.
Lasciamoci travolgere dalla genuinità dei cibi biologici e dall’intensità della pasta senza glutine. Scegliamo solo il meglio per la nostra cucina.

Il fai da te non è mai stato così semplice

Il bricolage è una passione che, in particolar modo a seguito della pandemia, si sta diffondendo sempre di più tra gli italiani.

È più che un hobby, è una vera e propria passione che serve per dedicare a noi stessi un momento di puro piacere ed in cui si possono scaricare le tensioni.

L’arte del “fai da te” ha l’obiettivo di far riparare le cose, esattamente come si faceva un tempo, esattamente come facevano i nostri nonni che non buttavano gli oggetti, ma li riparavano.

La nostra società ci impone di essere sempre veloci, di essere sempre alla moda e lo status sociale si dimostra con l’acquisto di nuovi oggetti che possono rappresentare il nostro benessere. Ma con il fai da te questo trend può essere ribaltato. Ecco perciò alcuni consigli per mettersi all’opera diventando dei veri maestri del fai da te. Clicca qui per saperne di più.

Consigli pratici per mettersi alla prova con il bricolage

Se è vero che ormai la società ci spinge ad acquistare oggetti sempre nuovi e proposte già pronte, è anche vero che sta a noi decidere di mettere le mani in pasta e metterci alla prova continuando a curare le nostre passioni. Perciò, continua a leggere per scoprire come fare grandi cose con il bricolage partendo dai contesti quotidiani.

Personalizza la tua stanza

Avevi mai pensato di esprimere il tuo stile ridipingendo una parete di casa? Opta per il colore dell’anno e non aver paura di osare. La plafonetta con manico anatomico e pennelli con setole di cinghiale saranno tuoi alleati! E non temere di osare ancor di più divertendoti nella scelta delle maniglie più adatte: in stile romantico, con fantasia a fiori, quadrata stile industrial. Insomma, trova il tuo stile e mostralo a tutti con il bricolage! 

Il balcone dei tuoi sogni

Se invece sei amante del green e vuoi creare un bosco verticale sulle pareti del tuo balcone, sono adatti i vasi in feltro appendibili con 2 o 7 tasche che ti permetteranno di dare colore e vita anche ai piccoli spazi. 

È una soluzione ideale per qualsiasi tipo di pianta: ortaggi, erbe aromatiche, fiori. Il feltro assorbe l’acqua in eccesso e la rilascia in modo graduale, evitando i ristagni d’acqua. Così risparmi acqua e migliori la salute delle piante. Vasi che potrai abbinare ai tavoli da esterno con mosaico o con motivo “Egitto” o con motivo “sun”, presenti sull’e-shop, che ti permetteranno di rendere l’esterno del tuo appartamento un vero e proprio rooftop da invidiare.

Giocati il tuo jolly: cambia abito alla tua casa con il bricolage!

Moda mare uomo 2022: shorts in base al tuo stile

Finalmente lo possiamo dire: l’inverno sta finendo e manca poco all’estate!

Quando si parla di mare, costumi, viaggi ci sono molti articoli o editoriali dedicati alla moda femminile, ma non è da meno quella maschile, che ci regala dei modelli variopinti o molto più classy di un’eleganza senza tempo.

E tu, che tipo sei? Più stravagante o più tradizionale? Sullo shop online di Sand Bikini puoi acquistare costumi di vari colori e modelli sia da uomo che da donna.

Costumi animalier: per uno stile sensual aggressive

Tante, tantissime sono le fantasie animalier con cui si può giocare: shorts leopardati, shorts zebrati, shorts pitonati.

I costumi da bagno diventano veri e propri oggetti con cui osare al mare, sono la nostra seconda pelle con cui possiamo giocare, evidenziare o nascondere il nostro corpo in base alle forme e ai colori più disparati. Questi shorts sono fantastici se abbinati ad una maglia oversize o a una camicia aperta a contrasto monocromatico.

Anche i boxer tropical, sono una delle varie sfaccettature che può assumere l’animalier, un gioco di colori accesi e caldi che si fondono in un mix and match molto interessante.

Consiglio: per le donne, che vogliono rischiare ed essere un po ‘eccentriche, per un look post mare, questi tipi di boxer abbinati ad una camicia o a un crop top che richiama qualche dettaglio, è un new must.

Costumi monocromo: classy

Effetti ottici sgargianti, eleganza. I costumi monocromo sono una linea boxer mare che abbinati alla camicia o ad una polo sono degli evergreen.

Nel beachwear sono i padroni indiscussi dello stile perchè adatti ad ogni occasione: lidi, spiagge libere, aperitivi post tramonto. Non si è mai fuori luogo o fuori posto.

Da un outfit per il mare si trasformano in un modo perfetto per presentarsi ad una festa post giornata di sole: una birra, occhiali e via!

Ci sono tantissimi colori, scegli tu quale ti sta meglio: rosso, giallo ocra o bordeaux. 

Costumi a righe verticali: timeless

Con questo costume è come se indossassi una camicia al posto dei boxer. 

Righe blu, righe verdi, righe rosse o righe carta da zucchero sono i colori adatti per i fisici abbronzati e non che vogliono essere sempre all’ultimo grido anche al mare.

Grazie ai disegni verticali e non orizzontali, tende a sfilare un po’ la figura, anche per i fisici non proprio in forma. Ed i colori sono sempre abbinati ai colori dei vostri sottotoni. Il verde è consigliato a chi ha i capelli biondi ed una pelle un po’ olivastra, così come le righe in carta da zucchero. Il blu ed il rosso, invece, sono i passepartout i mori dalla pelle ambrata!

Estate…mai ti abbiamo atteso tanto!

Trapunta o trapuntina: quale scegliere? 

La risposta a questa domanda è in base alla stagione: se è inverno ovviamente trapunta, se è primavera o ci troviamo in inverni miti, trapuntina. 

Ma in cosa differiscono i due prodotti? Solo per il peso?

Leggi questa guida per avere tutte le risposte che cerchi,oppure clicca qui.

Trapunta: soffice, di qualità e sostenibile

Come abbiamo detto, questo è un prodotto adatto per l’inverno.

Soprattutto se la tua trapunta ha compiuto dieci anni è arrivata l’ora di cambiarla poiché può essere rovinata dai frequenti lavaggi, dalle condizioni di usura e quindi può aver perso o ridotto il suo obiettivo: riscaldarti nelle notti più fredde.

È abbastanza diffusa l’idea che una trapunta invernale non scaldi quanto un piumone a piume d’oca ma sfatiamo il mito! Non è così.

La scelta della trapunta infatti dipende dalla grammatura, dalle dimensioni del letto e dal tipo di arredamento che ha la vostra stanza.

La trapunta double face dell’azienda Losenti, brand leader nella manifattura tessile italiana, soddisfa i nostri bisogni. È un prodotto 100 % Made in Italy, che unisce lo stile – double face su una palette di colori caldi – al calore – grammatura di 350 gr/mq – ed è anche totalmente anallergico ed igienico come prodotto.

Acquistare Losenti, vuol dire migliorare la tua stanza e migliorare il pianeta: poiché il prodotto è realizzato in fibre totalmente naturali – anche l’etichetta interna!- è plastic free e ti permette, diventando suo cliente, di partecipare al programma Ricicla.

Il programma permette di, una volta acquistato il prodotto sul sito di losenti.it. ottenere uno sconto sui nuovi acquisti se si ridà indietro un vecchio acquisto. Questo, viene riciclato o rigenerato, in base alle condizioni in cui si presenta. Ciò consente di aiutare te, gli altri ed il Pianeta Terra, in un’azione circolare senza limiti.

Trapuntina: leggera e stilosa

È il prodotto adatto per i primi freddi, per gli inverni moderati e per la primavera. 

Con il trapuntino, si permette la termoregolazione ed è il must have d’avere in casa ed essendo double face, ti permette di avere stile e qualità. 

Il trapuntino Losenti è realizzato con 100 % raso di cotone nella parte superiore e 100 % cotone nella parte inferiore con un’imbottitura totalmente anallergica ed una grammatura  di 100 gr/mq, un mezzo peso perfetto per le temperature miti.

Anche se compri una trapuntina Losenti, potrai partecipare al programma Ricicla.

E allora,che aspetti? Cambia la tua camera da letto ed il pianeta, acquista responsabilmente perché ogni acquisto è un tassello per il cambiamento e Losenti te lo permette.

Come fare un caffè perfetto a casa

Si dice spesso che fare un buon caffè è un arte, non ci potrebbe essere nulla di più vero. Siamo abituati a bere degli ottimi caffè al bar, ma come fare un buon caffè a casa? 

Prima di tutto, dobbiamo dire che anche a casa possiamo scegliere fra una moka ed una macchinetta del caffè (in capsule o polvere), ma in entrambi i casi i fattori che influenzano un buon caffè sono gli stessi: l’acqua, la miscela e una macchina pulita. Quindi, non solo al bar, puoi preparare un buon caffè anche a casa! Ma come fare? Prima di tutto è essenziale partire da una buona miscela, partendo da materie prime scadenti non si arriverà mai ad un prodotto di qualità e a volte pochi centesimi sul prezzo possono davvero fare la differenza; sul sito https://www.ilcaffeitaliano.com/it/ potrai scegliere fra i diversi tipi in relazione al tuo gusto. 

Se hai la possibilità, scegli il caffè in grani e non quello in polvere, e poi macinalo al momento, ne guadagnerai in odore ed in sapore. Anche il metodo di conservazione è di fondamentale importanza: il caffè va conservato in un contenitore ermetico, lontano dall’umidità e odori sgradevoli.

Quanto influenza invece la moka? La moka, così come la macchinetta, è un punto chiave per fare un buon caffè, sia per come la usiamo che per la sua manutenzione. La prima cosa da chiedersi è quanto caffè inserire nel filtro, è la risposta è che non bisogna mettercene nè troppo nè troppo poco, serve esattamente il giusto, e per capirlo si consiglia di versarne un cucchiaino alla volta, fino ad arrivare ad una piccola montagnetta. Dopo aver inserito il caffè, puoi stringere la moka e metterla sul fornello a fiamma bassa. Importante è alzare il coperchio quando senti (e vedi) che il caffè sta iniziando ad uscire, ciò va fatto per evitare che la condensa si mischi al caffè e il caffè possa risultare “annacquato”. Spegni il fuoco un po’ che sia uscito tutto e, prima di versarlo, è buona abitudine mescolarlo con un cucchiaino, in modo tale da renderlo omogeneo. La manutenzione della moka anche è una cosa molto importante, la caffettiera andrebbe lavata sempre con acqua, per evitare odori sgradevoli dovuti a saponi, e se si vuole eliminare il calcare in eccesso basta usare dell’aceto miscelato ad acqua calda; se invece la moka è nuova o non la usi da tanto è consigliato farla andare “a vuoto”, ossia con solo una piccola quantità di caffè e se inizia a perdere basta cambiare la guarnizione, e con pochi euro non avrai più problemi.

Quindi, riepilogando, per fare un buon caffè con la moka è importante: avere una qualità buona del caffè (e se preferibile usare il caffè in grani e macinarlo al momento), usare acqua minerale, riempire l’acqua fino a metà valvola, non esagerare con la quantità di caffè da inserire nel filtro, stringere bene la caffettiera, avere una fiamma bassa, aprire il coperchio prima che esca tutto il caffè, miscelare e servire in tazze bollenti. Ora, anche tu sei capace di fare un buon caffè a casa!

La moda

Cos’è la moda?

Difficile descrivere di cosa si tratta in poche parole.

Per i veri amanti del mondo della moda, si tratta di una forma d’arte e di bellezza, non di certo di tendenze del momento.

Non tutte le aziende del settore fashion, purtroppo, capiscono questo concetto; per questo motivo, c’è una netta distinzione tra le aziende della fast fashion e le aziende del luxury o, semplicemente, di qualità che realizzano prodotti senza tempo, proprio come fa Finamore, visita il sito per saperne di più.

La moda e tutto ciò che racchiude sono davvero in pochissimi a capirlo, ci sono persone che pensano che vestendo in maniera eccentrica possano fare tendenza o essere definiti ‘fashion’.

Ma non è affatto così.

La moda non è coprirsi di ridicolo o vestire in modo eccentrico, la moda è eleganza e classe.

E’ molto più bella una donna che indossa un semplice tubino nero, magari con un filo di perle e dei sandali con un tacco basso, piuttosto che una donna che indossa un abito colorato, dei goieilli vistosi e delle scarpe particolari con il tacco alto.

La stessa cosa vale per gli uomini, è molto più alla moda un uomo che indossa una camicia bianca abbinata a un jeans o ad un pantalone scuro, rispetto ad un uomo con una camicia dalla fantasia vistosa e un pantalone bianco.

Il buon gusto, sicuramente, è una qualità innata, ma chi è veramente alla moda lo ha; chi veste in maniera pacchiana, oltre a mancare di buon gusto, non è certamente alla moda!

Negli ultimi anni la situazione è molto cambiata, in meglio o in peggio non si capisce.

Con l’avvento delle varie influencer è tutto un pò cambiato.

I vari follower cercano di scopiazzare outfit di dubbio gusto, senza mettere un minimo di personalità.

Si vedono influencer che si recano in ufficio indossando short di jeans, oppure pantaloni di tuta, con sotto delle ciabatte; sicuramente, la rigidità del passato, in termini di dress code per il lavoro, era esagerata, ma adesso si osa troppo.

Gli ambienti di lavoro sono e sempre saranno, dei luoghi in cui bisogna essere vestiti in maniera adeguata; non è necessario indossare tailleur, soprattutto quando fa caldo, ma bisogna comunque rispettare certi limiti e certe regole.

E’ giusto che ognuno si vesta come meglio crede e come meglio si sente, ma bisogna anche adeguarsi all’ambito in cui ci si trova: un conto è uscire con gli amici, un altro è andare a scuola o a lavoro.

Il buon gusto è la vera moda, non le tendenze o lo scopiazzare gli altri.

Inoltre, molte persone dovrebbero anche tener conto che tanti influencer scattano le foto solo per metterle sui loro profili social; quindi, molti degli outfit che indossano probabilmente li mettono e poi si cambiano subito. 

Tastiera e mouse: accessori da scrivania che non possono mancare

La scrivania per molti di noi, non è solo un accessorio di arredo, ma un luogo o per meglio dire un posto dove tutti noi svolgiamo delle attività importanti. Uno studente, ad esempio, utilizza la scrivania come appoggio di libri carte e appunti per studiare e per svolgere i proprio compiti o prepare delle verifiche o degli esami importanti, un dipendente, un lavoratore utilizza la scrivania per approfondire o per formarsi o per controllare carte e documenti vari. Insomma in tutte le case esiste almeno una scrivania che diventa il posto perfetto dove concentrarsi e dedicarsi al proprio lavoro, qualsiasi esso sia. 

Su ogni scrivania che si rispetti, ci sono tre accessori che non dovrebbero mai mancare: il computer, sia esso un fisso o un portatile, il mouse e la tastiera. Tre elementi importanti e di supporto a tutte le attività che si svolgono sulla scrivania. Uno dei negozi e shop online che fornisce questi strumenti per utilizzo aziendale e non, è Haxteel.eu

In particolare, un discorso a parte, meritano la tastiera e il mouse, spesso “messi in secondo piano” da una tecnologia che fa passi da gigante e propone sempre novità che richiedono più l’utilizzo delle dita dirette che accessori da utilizzare tramite dita. Ad esempio i modernissimi tablet con schermo touch screen, non richiedono né l’utilizzo del mouse né quello della tastiera, ma anche i moderni computer portatili con un semplice scivolamento delle dita sulla parte tattile del pc, riescono a fungere da mouse. 

Ma c’è da dire che anche i mouse e le tastiere riescono a mantenere il passo della tecnologia e non solo riescono a competere su un mercato colmo di rivali perché le aziende riescono sempre a presentare dei modelli nuovi e innovativi.

Ma a prescindere dalla modernità tecnologica che possono o non possono avere, la tastiera e il mouse sono degli accessori comodi e utili sempre, anche da utilizzare su devices che presentano la tecnologia touch. La precisione di un mouse non è paragonabile a quella di un tocco delle dita, anche con un dito unto potresti far funzionare benissimo un mouse, cosa che non risulterebbe facile per chi utilizza la base liscia e tattile di un pc. Il mouse è dotato di quella “rotellina” che permette di scrollare in maniera del tutto facile e precisa le pagine, così da poter individuare con precisione ciò che si cerca. 

Inoltre i moderni mouse come le tastiere sono dotati di tecnologia wireless così da poter connettere questi accessori senza l’utilizzo di fili, permettendo così una fruibilità del tutto più semplice.

Lo stesso discorso vale per le tastiere che oltre ad essere “senza fili” sono comodissime da trasportare ovunque, sia per la loro dimensione che per le loro caratteristiche. Esistono tastiere fatte di materiali che al tatto potremmo definire “morbidissime”, perchè oltre ad essere pieghevoli, possono essere trasportabili ovunque e possono essere infilate un pò dovunque. Queste tastiere sono anche waterproof, non assorbono acqua e liquidi e sono impermeabili. Così che anche se distrattamente venisse rovesciato una tazza di caffè sulla tastiera, non comprometterebbe la funzionalità. E’ chiaro quanto la tastiera e il mouse nonostante la moderna tecnologia restano due accessori imprescindibili e soprattutto “evergreen” per utilizzo del pc.